Restrizioni di viaggio dall’India, Bangladesh e Sri Lanka
*Trova qui la versione in Inglese

Il governo ha fornito un aggiornamento per quanto riguarda le restrizioni ed i divieti ai viaggi.

Chi ne sarà influenzato?

Persone che abbiano bisogno di viaggiare da / per India, Bangladesh e Sri Lanka.

Background

A causa della diffusione dell’epidemia di Covid19 in Italia, sono state emanate nuove leggi straordinarie e messe in atto nuove restrizioni / misure.

Impatto

Le persone che dovessero viaggiare da / per l’India devono aspettarsi restrizioni.

Implementazione

L’ordinanza del 6 maggio del Ministero della Salute, valida fino al 30 maggio 2021, estende l’ordinanza del 29 aprile per quanto riguarda l’ingresso ed il transito delle persone che abbiano soggiornato / transitato dall’India, dal Bangladesh o dalla Srilanka fino al 30 maggio 2021.

Alcune eccezioni possono essere applicate in termini di ingresso e voli. Fanno eccezione i cittadini italiani residenti in Italia prima del 29 aprile 2021 e senza sintomi e alcuni enti militari con autorizzazione del Ministero della Salute e alle persone iscritte all’A.I.R.E..
In caso di eccezioni, è obbligatorio mostrare alla compagnia aerea la prova di un tampone negativo effettuato 72 ore prima dell’ingresso in Italia e di farne un altro all’aeroporto di arrivo. È inoltre obbligatorio rimanere in quarantena in un hotel Covid per 10 giorni e fare un ulteriore tampone alla fine della quarantena che dovrebbe essere negativo.

Le persone che siano arrivate in Italia e siano state / abbiano transitato da India, Bangladesh o Sri Lanka 14 giorni prima dell’ordinanza 29 aprile 2021, anche senza sintomi devono informare le autorità sanitarie ed avere un tampone con esito negativo. È inoltre obbligatorio rimanere in quarantena in un hotel Covid per 10 giorni e fare un ulteriore tampone alla fine della quarantena che dovrebbe essere negativo.
Restano valide le disposizioni del Ministero della Salute del 2 aprile 2021 e del 16 aprile 2021 e prorogate fino al 15 maggio 2021. Rimane valido anche il Dpcm del 2 marzo.

Le persone che entrano in Italia per qualsiasi periodo dai Paesi della lista E devono fare una dichiarazione obbligatoria per legge ai sensi degli articoli 46 e 47 della legge n. 445 del 28 dicembre 2000. Questa sarà presto sostituita da un modulo di localizzazione digitale obbligatorio.

Le persone che entrano in Italia che abbiano soggiornato / transitato dai Paesi della lista E 14 giorni prima del loro arrivo in Italia, anche senza sintomi, devono raggiungere la struttura ricettiva / hotel Covid con trasporto privato e fare comunicazione obbligatoria alle autorità all’arrivo, informando anche le stesse in caso di insorgenza dei sintomi.

Passaggi successivi (o) Azioni necessarie

Le persone che abbiano bisogno di viaggiare in / fuori dall’Italia, devono considerare le nuove condizioni e verificare con la compagnia aerea ulteriori restrizioni / divieti di viaggio.

Analisi di Santa Fe

Santa Fe informerà su qualsiasi aggiornamento rilevante sull’immigrazione che dovesse sorgere, considerando che questo scenario è in continua evoluzione.

In caso di domande, è possibile contattare:

Veronica Maggioni
Immigration Specialist
Santa Fe Relocation Italy
Tel.: +393483040948
Email: veronica.maggioni@santaferelo.com

 

Per leggere altri aggiornamenti sull’immigrazione, fare clic qui

Informazioni sui nostri servizi di immigrazione

I nostri servizi di immigrazione gestiscono migliaia di richieste di visto ogni anno per una moltitudine di aziende internazionali. I nostri esperti in materia ed agenti di immigrazione gestiscono tutto il processo per te e forniscono semplici rapporti e guida in materia di immigrazione

Select login type

If you haven’t received your login details then please get in touch with your relocation contact

Login as an assigneeLogin as a client

Santa Fe WeChat QR code
ID: SantaFeRelo